fbpx

Mons. Francesco Montenegro, già arcivescovo di Agrigento, è stato nominato da Papa Francesco membro del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. L’incarico giunge a breve distanza da quello all’interno della Congregazione delle Cause dei Santi ricevuto lo scorso agosto, subito dopo aver lasciato la guida dell’arcidiocesi di Agrigento per raggiunti limiti di età ed essersi trasferito a Roma. Un servizio particolarmente delicato quello che svolgerà in seno al Dicastero, che include anche la sezione “Migranti e rifugiati”, per la quale il cardinale messinese potrà portare la preziosa esperienza vissuta a Lampedusa, durante il mandato episcopale nella chiesa agrigentina svolto dal 2008 fino al maggio scorso. Fu proprio lui nel 2013 ad accogliere il Santo Padre giunto sull’isola siciliana per rendere omaggio ai migranti morti nel Mediterraneo.