fbpx

Chiede la rinascita del cartello sociale il vice reggente provinciale della Cisl agrigentina, Salvatore Montalbano, per ridare voce ai cittadini. Un’iniziativa nata già circa cinque anni fa che ha visto scendere in campo i sindacati di Cgil, Cisl e Uil e la chiesa agrigentina, tutti insieme portarono una sorta di piccola rivoluzione risvegliando la coscienza popolare degli agrigentini, che pur non abituati a manifestare pubblicamente il loro dissenso, si organizzarono e protestarono contro le inefficienze della politica locale. Quell’esperienza, ad un certo punto, trovò difficoltà di coesione e cadde in una polemica interna, che ne determinò la fine. <>. Per Salvatore Montalano è importante che le organizzazioni sindacali siano coese : <>.