Agrigento Carabinieri controlli Cronaca

Movida agrigentina, ancora controlli a tappeto nel centro storico.

Il primo weekend di questo febbraio 2020, in un momento in cui il capoluogo si prepara ad accogliere i turisti in arrivo per il mandorlo in fiore, ha visto i carabinieri della compagnia di Agrigento impegnati a ritmo serrato nei controlli per una movida sicura e nel pieno rispetto delle regole. 50 veicoli e motocicli controllati, con numerose sanzioni elevate per le più infrazioni al codice della strada. Mancata revisione dei veicoli, guida in assenza di condizioni di sicurezza per uso del telefono cellulare, cinture di sicurezza non allacciate. Circa 60 le persone a piedi ed in auto controllate. Diverse perquisizioni sono state effettuate. Gli accertamenti approfonditi hanno consentito di recuperare 30 grammi di “erba” nascosta e pronta per essere consumata o venduta. I militari del Radiomobile agrigentino hanno anche “pizzicato” un automobilista indisciplinato che, oltre a non essersi prontamente fermato all’alt intimato dai carabinieri, portava con sé in macchina un piccolo quantitativo di “fumo” per uso personale. Per lui è scattata la segnalazione alla Prefettura.
Nelle stesse ore, a Porto Empedocle, i militari della Stazione carabinieri hanno effettuato analoghi controlli: due agrigentini i sono stati bloccati mentre portavano in macchina ben 16 dosi di hashish pronte per essere vendute, probabilmente nella cittadina marinara. Per questo sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I controlli proseguiranno ininterrotti anche nei prossimi fine settimana.