“Nascondeva hashish nelle parti intime”, il cane “Eschilo” fa arrestare un 18enne

Sorpreso con droga appena sceso dal treno proveniente da Palermo. Con l’accusa di detenzione di stupefacenti è stato arrestato dalla polizia, nella stazione centrale di Agrigento,  un diciottenne originario della Guinea. L’operazione è stata condotta dalla polizia ferroviaria insieme al comparto cinofili della Guardia di finanza di Agrigento. È stato proprio il cane antidroga “Eschilo” della Guardia di finanza a fiutare la droga addosso al giovane, appena arrivato ad Agrigento su un treno regionale proveniente dal capoluogo siciliano. Subito fermato, il 18enne è stato condotto negli uffici della Polfer dove è stato perquisito dagli agenti e dai finanzieri, che hanno trovato nascosti nelle parti intime due panetti di hashish del peso complessivo di 200 grammi. Nella tasca destra dei pantaloni, inoltre, sono stati trovati 60 euro in contanti. Il giovane, domiciliato in una comunità d’accoglienza, è stato arrestato e condotto nel carcere di Agrigento.