fbpx

Era finito sotto processo con l’accusa di avere abusato sessualmente di una sua collaboratrice dopo averla percossa contro il muro. La presunta vittima aveva anche denunciato ritorsioni, a causa del suo rifiuto, consistenti nel licenziamento. Il proceso, invece, ha dimostrato l’innocenza dell’imputato. Il direttore provinciale del patronato Epas Carmelo Traina, originario di Bivona, è stato assolto dall’accusa di violenza sessuale e lesioni. Una vicenda iniziata nel 2006, quando la donna, vedova e con figli aveva presentato una querela alla Polizia.