Non soltanto hashish e marijuana: in classe anche con un coltello.

Non soltanto hashish e marijuana. Ma, in classe, anche con un coltello. Un ragazzino di 15 anni è stato denunciato, dai poliziotti del commissariato di Canicattì, per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di armi o oggetti atti ad offendere. Sempre nell’ambito di “Scuole sicure” – piano di vigilanza disposto dal questore di Agrigento: Maurizio Auriemma – i poliziotti del commissariato di Canicattì hanno ritrovato, dentro lo zaino di uno studente quindicenne, il coltello. A “puntare” il ragazzino è stato “Eschilo”: l’unità cinofila della Guardia di finanza. E’ scattato dunque il controllo mirato nello zaino. Di fatto, i poliziotti credevano di trovare droga. In realtà è saltato fuori il coltello. L’adolescente è stato, dunque, deferito alla Procura del tribunale per i minorenni di Palermo.

Il rinvenimento del coltello ha, inevitabilmente, destato scalpore e dalla polizia parte un forte appello, ai giovani e alle loro famiglie, per il rispetto delle regole