fbpx

“Apprendo dalla stampa locale che il Comune sta per concludere un contratto di assunzione di un prestito dell’importo di un milione e 800 mila euro, presso la Cassa Deposito e Prestiti, finalizzato alle opere di bonifica dell’area cimiteriale di Piano Gatta da ordigni bellici”. Inizia così una nota del Presidente del Consiglio Comunale di Agrigento, Carmelo Callari, indirizzata al Sindaco Marco Zambuto.
“Il fatto, scrive Callari, è abbastanza grave per due ordini di motivi: perché l’amministrazione comunale non ha reso partecipe il civico consesso, a meno che il Dirigente preposto abbia assunto in proprio la decisione, non informando il Capo dell’amministrazione; e poi perché il Consiglio Comunale deve essere obbligatoriamente ad esprimersi in ordine all’assunzione di un prestito così esoso”. Pertanto, Callari chiede al Sindaco di relazionare sull’argomento al prossimo consiglio comunale, chiarendo l’esistenza o meno di un atto di indirizzo dell’amministrazione comunale.