Nuova intimidazione per Paolo Ferrara

Un altro macabro avvertimento per l’ex sindaco di Porto Empedocle, Paolo Ferrara. Ignoti hanno sparato due colpi di fucile, caricato a pallettoni, contro la saracinesca chiusa del magazzino, in via Taranto nel quartiere dell’Altipiano Lanterna a Porto Empedocle. Il garage e’ di proprietà di Paolo Ferrara che da anni vive sotto scorta di protezione perche’ ha subito numerose intimidazioni, dopo aver denunciato e fatto arrestare con l’operazione “Easy money”, i propri strozzini. Ecco le recenti minacce: lo scorso 12 agosto, Paolo Ferrara, innanzi al cancello della villa di famiglia, ha scoperto un sacchetto con dentro fiori, una bottiglia con liquidi infiammabile e alcuni proiettili inesplosi. Poi un biglietto con la scritta: “Te ne devi andare”. Il 2 giugno del 2014, l’ex sindaco, al microfono del Tg1, ha denunciato che la sua automobile ha subito una manomissione alle ruote all’interno della zona di competenza della Questura, e che pochi giorni prima ha ricevuto l’ennesima telefonata di minacce di morte. Il 28 dicembre del 2013, al Villaggio Bellavista, zona residenziale alla periferia di Porto Empedocle, una persona ignota, a bordo di una moto forse guidata da un complice, ha sparato 5 colpi di pistola contro il portone di ingresso dell’abitazione di Paolo Ferrara. Ieri la nuova e ultima intimidazione con gli spari al magazzino in via Taranto. Indagano i poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle e gli agenti della Squadra mobile della Questura di Agrigento.

Schermata 2015-10-28 alle 11.24.50 Schermata 2015-10-28 alle 11.27.34 Schermata 2015-10-28 alle 11.26.46 Schermata 2015-10-28 alle 11.25.55