fbpx

“Questa settimana – ci ha comunicato il tecnico Sergio Rotulo – indiremo una riunione societaria per fare il punto sulla stagione appena conclusa, ed immediatamente inizieremo a lavorare per il futuro. Non vogliamo lasciare nulla al caso, visto che siamo una matricola, per cui dobbiamo da subito cercare di trovarci pronti ai nastri di partenza. Intanto tutti i nostri ragazzi saranno tutti riconfermati in blocco, ma apporteremo  alcune correzioni , e  per questo motivo ci stiamo guardando attorno per  renderla competitiva. E’ nostra intenzione visionare anche alcuni giovani da poter aggregare al gruppo . Da un pò di tempo a questa parte,  attorno alla nostra squadra si e creato un entusiasmo incredibile,  ed ancor più  con l’acquisizione della 1° Categoria. Per questo motivo  incontreremo alcuni amici che vorrebbero far parte del nostro gruppo di lavoro, sia come sponsor che come dirigenti. Siamo aperti ad ogni sorta di collaborazione e dialogo, per cui  valuteremo tutte le proposte che riceveremo,  e saranno i benvenuti se sposeranno la nostra linea. Ne approfitto per ringraziare  i nostri sponsor, che assieme ai nostri ragazzi, sono stati artefici di questa storica promozione. Ma desidero ringraziare pubblicamente,  sia l’assessore Campagna che il sindaco Zambuto.

Infine voglio fare un po’ di chiarezza. Girano troppe voci sbagliate in giro che danno per certo l’arrivo di  nuovi soci, di nuovi allenatori e di nuovi giocatori. Comprendo che, quando una società cerca di lavorare bene e si raggiunge un obbiettivo, sono in molti pronti a salire sul carro dei vincitori, ma voglio ricordare agli agrigentini, che allo stato attuale,  la nostra società e formata dalle stesse persone e cioè dal sottoscritto, M. Vullo, M.  Pacilli, Gerlando Tedesco, Salvatore Alletto S. Inoltre, sempre il sottoscritto – conclude Sergio Rotulo – ha un contratto sino al prossimo 30 giugno, per cui  inizieremo a parlare con alcuni amici solo da questa settimana, e quindi,  prima di mettere in giro queste voci false, sarebbe giusto parlarne direttamente con qualcuno di noi”.