Agrigento Attualità Cronaca

Nuovo allarme rifiuti a Porto Empedocle

Nuovo allarme rifiuti a Porto Empedocle. Se entro sabato non arriva il pagamento delle spettanze arretrate del Comune le imprese che gestiscono il servizio lunedì mattina non lavoreranno. Questo l’ennesimo grido di allarme della cittadina marinara che dopo un periodo di difficoltà a stento superato potrebbe rituffarsi nella sporcizia e incuranza. Le ditte in questione sono tre: Icos, Ecoin e Iseda. Queste devono percepire ben 5 fatture per servizi già eseguiti. Uno stato che ovviamente non gli permette di poter continuare ad anticipare gli stipendi degli operatori ecologici, obbligandoli a fermarsi. Gli operai non percepiscono lo stipendio dal mese di novembre e la situazione sembra peggiorare giorno dopo giorno. Dall’altra parte, invece, tutto tace. Nessuna apertura ne o mezzo accordo da parte del Comune di Porto Empedocle. Tutto ciò ovviamente si ripercuoterà contro i cittadini che nel caso in cui non arrivasse risposta potrebbero rivivere la drastica situazione sanitaria di qualche settimana fa. Quella discarica a cielo aperto che non è di certo una bella cartolina per una zona turistica e soprattutto per delle condizioni igienico sanitarie non nella norma.  Il termine ultimo dalle ditte è stato fissato a sabato. Se non arriva risposta da parte del Comune Porto Empedocle potrebbe rivivere l’inferno di qualche settimana fa.

One Reply to “Nuovo allarme rifiuti a Porto Empedocle

Comments are closed.