“Obbligava la figlia a mendicare”, denunciato un trentottenne

Avrebbe obbligato la figlia – una minorenne – all’accattonaggio. E non sarebbe stato neanche la prima volta. La polizia di Stato, martedì, lo ha però “pizzicato” e denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica. L’uomo – C. I., romeno, di 38 anni, – dovrà adesso rispondere dell’ipotesi di reato di impiego di minorenni nell’accattonaggio. I poliziotti della sezione “Volanti” e quelli dell’Anticrimine della Questura si sono accorti del trentottenne in piazza Aldo Moro, in pieno centro cittadino dunque. E’ scattato il controllo e, naturalmente, immediatamente dopo anche la formalizzazione della denuncia. La figlia dell’uomo – utilizzata appunto per mendicare per strada – sarebbe una minore degli anni 14. E a quanto pare, stando sempre a quanto accertato dalla polizia di Stato, non sarebbe stato neanche la prima volta che, sempre nel centro cittadino di Agrigento, il trentottenne avrebbe obbligato la figlia a mendicare e ad impietosire tutti i passanti.