fbpx

Per l’Unione Europea le procedure seguite sulla costruzione del rigassificatore di Porto Empedocle sono corrette e d’altra parte la decisione riguardantela costruzione di questo genere di impianti fa parte dell’attività di pianificazione ed è di competenza di ciascuno degli Stati membri al quale poi spetta digarantire che essi non abbiano gravi ripercussioni sul territorio sotto il profilo ambientale e archeologico. Questo è il contenuto della risposta fornita dal commissario all’ambiente della Stavros Dimas all’interrogazione presentata dall’europarlamentare RitaBorsellino sulla realizzazione del rigassificatore empedoclino.