Cronaca Provincia

Omicidio Lentini e scomparsa Spatazza: condannato a 10 anni il pentito Sardino

Omicidio Lentini e scomparsa Spatazza: condannato a 10 anni il pentito Sardino
Rate this post

 

E’ stata confermata la ricfhiesta del pubblico ministero Rita Fulantelli, della Direzione distrettuale antimafia di Palermo: per il pentito Giuseppe Sardino arriva la condanna a 10 anni di reclusione. Il collaboratore di giustizia di Naro, è accusato e reo confesso, dell’omicidio del ravanusano Angelo Lentini e della distruzione del cadavere del campobellese Giuseppe Spatazza. Il Gup del Tribunale di Palermo, Lorenzo Matassa, così ha concluso il relativo processo celebratosi con il rito abbreviato. Come detto, il Pubblico ministero Rita Fulantelli, della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, aveva chiesto la condanna a 10 anni di reclusione per Sardino, già consigliere comunale a Naro, che era chiamato a rispondere dell’omicidio Lentini e della distruzione del cadavere del campobellese Giuseppe Spatazza. Sardino con il suo pentimento ha confessato, tra le altre cose, di avere partecipato, con ruoli diversi ad entrambi gli omicidi per i quali non era mai stato accusato. Angelo Lentini, ucciso a Ravanusa il primo giugno del 2006, è stato punito dal boss Giuseppe Falsone perchè ritenuto tra gli autori dell’omicidio del suo compaesano Vito Zagarrio. Spatazza, ucciso sempre da Giuseppe Falsone, secondo Sardino, venne soppresso perchè si temeva potesse diventare collaboratore di giustizia ed accusare uno di componenti del gruppo di fuoco dell’ex latitante campobellese.