“Omnia vincit amor”: emozionante il saggio di danza della scuola di Elena Alongi

E’ stato anche quest’anno il teatro Pirandello di Agrigento ad ospitare il saggio spettacollo della scuola Arte e danza di Bivona e Giardina Gallotti diretta dall’insegnante Elena Alongi. Lo spettacolo è giunto alla sua XII edizione e anche quest’anno gli allievi sono riusciti a regalare forti emozioni. Si sono esibiti in diverse coreografie presentando diversi stili della danza teatrale: dalla classica, al moderno, il contemporaneo e l’hip hop. La scuola ha portato in scena uno spettacolo dalla trama particolare: “Omnia vincit amor” , una vera e propria opera ideata e realizzata da Elena Alongi. Una storia d’amore nata in una terra, la Sicilia, amara , dolce e travagliata, terra di cui tanti si sono innamorati e da cui tanti sono scappati per quel lato oscuro che da sempre la logora: la criminalità organizzata. Proprio contro questa hanno dovuto lottare i protagonisti della storia, Carla e Libero. Il loro amore puro e incondizionato ha vinto su tutto e tutti. Un “balletto” nuovo che attraverso tarantelle e coreografie, quali i cento passi e l’arca di Noè, ha permesso al pubblico di immergersi ne modo che quotidianamente viviamo ma che forse non completamente conosciamo. A condurre la serata la giornalista agrigentina, Valentina Alaimo.