fbpx


Il Gip del Tribunale dei minori di Palermo, Antonina Pardo ha disposto la messa alla prova per dicei mesi di sei minori licatesi che dallo scorso mese di giugno si trovano ospiti in alcune comunità perché coinvolti nell’operazione anticrimine “Ballarò” che portò all’arresto di una sessantina di persone del luogo accusate a vario titolo di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, detenzione illegale di armi, coltivazione e produzione di stupefacenti. L’8 febbrio, al tribunale dei minori di Palermo, è fissata l’udienza di verifica della messa in prova dei sei minorenni licatesi. Prova che, se risulterà positiva, permetterà loro di estinguere il reato di cui attualmente sono accusati.