Agrigento Attualità Cronaca Giustizia Palermo Politica Provincia Ultime news

Operazione Black list

Operazione Black list
Rate this post

Un “libro mastro” con appunti, cifre, totali e “subtotali”, e poi nomi e cognomi “eccellenti” che adesso fa tremare buona parte della Sicilia. E quello che hanno trovato i poliziotti della Squadra Mobile di Palermo in mano all’imprenditore di Agrigento, Massimo Campione, titolare della “Sistet Tecnology srl”, ditta che opera nel settore della radiocomunicazione e video-sorveglianza. Il tutto emerge dall’operazione “Black list” che ha portato all’arresto del raffadalese Dario Lo Bosco, presidente di Rete Ferroviaria Italiana e dell’Ast, e di due funzionari del Corpo Forestale della Regione Siciliana con l’accusa di concussione: Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi. Tutti e tre si trovano ai domiciliari. Il provvedimento e’ stato emesso dal Gip, Ettorina Contino, su richiesta del procuratore aggiunto Bernardo Petralia e del sostituto procuratore Claudio Camilleri, coordinati dal procuratore Francesco Lo Voi.
Nell’operazione “Black list”, ci sono altri indagati: Pietro Tolomeo, ex dirigente generale della forestale, Giovanni Tesoriere, preside di ingegneria alla Kore di Enna, Libero Cannarozzi, ingegnere alla forestale, e Maria Grazia Buttice’, compagna dell’imprenditore agrigentino, Massimo Campione, che ha distribuito le mazzette ai funzionari pubblici. Per Tolomeo il gip ha respinto gli arresti domiciliari richiesti dalla procura. Vi sarebbero altre persone sotto inchiesta ma non ci sono nomi di politici, ha chiarito in conferenza stampa il capo della Procura di Palermo, Lo Voi.

5 Replies to “Operazione Black list

Comments are closed.