Oro Rosso. Agrigento: 4000 Kg di rame rubato in C.da S. Benedetto

Dopo gli innumerevoli furti, nell’agrigentino, di centinaia di chilometri di cavi della rete elettrica per l’estrazione del rame, ignoti malviventi hanno messo a segno un altro colpo, è successo in c.da San Benedetto, nei pressi della zona industriale di Agrigento, Favara e Aragona. I ladri, questa volta non si sono dovuti arrampicare sui pali, ma hanno asportato circa 4000 chilogrammi di rame, custodito in due depositi adibiti al recupero e allo smaltimento dell’”oro rosso”. Il valore del materiale rubato si aggirerebbe intorno ai 50 mila euro. Il furto è stato denunciato ai Carabinieri che hanno avviato le indagini. Una situazione, quella dei furti di rame nell’agrigentino, che negli anni ha causato innumerevoli disagi, specie quando si è trattato dei cavi elettrici, con migliaia di abitazioni che sono rimaste al buio per diverso tempo. A nulla è servita la speciale task force interforze istituita negli anni scorsi in Prefettura alla presenza, tra gli atri anche dell’ex ministro degli Interni, Angelino Alfano. Il rame in provincia di Agrigento continua ad essere una fonte attrattiva per quella, che potrebbe essere anche un’associazione di specialisti. Un’organizzazione a tutti gli effetti che prepara i colpi e poi li mette a segno, riuscendo quasi sempre a farla franca.

[wp-rss-aggregator]