fbpx

La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio per Antonio Raia di 66 anni, Girolamo Traina, 65 anni, Gerlando Spallitta, 70 anni, Salvatore Brucculeri, 56 anni Fancesco Paolo Scaglione, 61 anni, Francesco Lusco, 67 anni, Marco Campione, 50 anni ed Angelo Alletto, 58 anni. Si tratta degli imprenditori, dei tecnici e dei funzionari dell’Asl di Agrigento che ebbero a che fare con la costruzione dell’ospedale di contrada Consolida e con i relativi collaudi. La vicenda riguarda l’utilizzo di cemento depotenziato nella realizzazione del nosocomio agrigentino. I reati contrestati sono truffa e falso. L’udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 20 luglio. Per gli altri 15 indagati la Procura ha chiesto l’archiviazione.