fbpx


Dopo il dissequestro dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari e disavanzi sanitari regionali, Leoluca Orlando, ha inviato una richiesta di relazione all’assessore regionale alla Sanità Massimo Russo e al direttore generale Asp Agrigento, Salvatore Olivieri, con la quale Chiede notizie sui “lavori effettuati e conferma della avvenuta messa in sicurezza delle strutture”. Ad agosto scorso la commissione, dopo il sequestro dell’ospedale aveva aperto un’inchiesta recandosi ad Agrigento e, in questi mesi, “ha sollecitato le autorità competenti a realizzare – afferma una nota – tutti gli accorgimenti e i lavori necessari per garantire il dissequestro e l’utilizzo della struttura in questione, di fatto essenziale per la sanità della citta. L’intervento della Commissione sul caso del nosocomio agrigentino – ha detto Orlando – si è svolto in piena sintonia con la attività della magistratura penale e ha contribuito a evitare danni gravissimi al diritto alla salute. Attendiamo ora la relazione richiesta all’autorità sanitaria regionale e provinciale, al fine di valutare l’eventuale chiusura dell’inchiesta”.