fbpx

Questa mattina alle ore 11, nella chiesa della Trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo, a Palma di Montechiaro, verranno celebrati i funerali di Alessandro Pesca, 4 anni, morto tre giorni fa dopo l’iniezione di un farmaco che gli era stato prescritto per curare l’influenza. Ieri pomeriggio, su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento, è stata effettuata l’autopsia sulla salma del piccolo da parte del medico legale Livio Milone. All’esame autoptico ha preso parte anche Francesca Santamaria, medico legale di Licata nominato quale consulente di parte dalla famiglia Pesca. Entro 60 giorni il medico legale depositerà i risultati degli accertamenti e soltanto allora si potrà sapere con certezza il motivo dell’improvviso decesso del bambino che ha letteralmente sconvolto l’intera comunità palmese.