fbpx

Lillo Tondo
Lillo Tondo

I giovani e gli sportivi palmesi non hanno dimenticato due personaggi dello sport locale, scomparsi tre anni fà e il cui vivo ricordo è tenuto in vita grazie ad un memorial di calcio a 5, i cui organizzatori sono gli amici Pietro Alotto e Franco Manganello, ex giocatori della Gattopardo e nella scorsa stagione agonistica apprezzati allenatori rispettivamente del Città di Naro e del Cianciana calcio.
Il memorial è dedicato al  giovane talento del calcio palmese Lillo Tondo,
scomparso a soli 24 anni per un improvviso malore mentre giocava a Licata in un torneo amatoriale e allo sportivo e tifosissimo della Gattopardo  Carmelo Minio.
Lillo Tondo è stato uno dei migliori elementi del vivaio della Gattopardo e si
impose a soli 18 anni quando cioè fu acquistato dall’Avellino in cui mise in
luce le sue doti di attaccante, giocando in serie C/1 e in Coppa Italia.
Il giovane atleta non ebbe però fortuna poiché un serio infortunio lo
costrinse a stare fermo per un lungo periodo e a ritornare a Palma da dove però iniziò a farsi onore, indossando le maglie dell’Akragas, della Gattopardo, del Licata e del Campobello di Licata.
Al memorial «Tondo-Minio» si sono iscritte ben 34 squadre per un totale di
oltre 300 giocatori, con un record quindi mai registrato in simili
manifestazioni. Il torneo, organizzato dall’Associazione Polisportiva Palma A.D, affiliata all’Acsi del presidente Balsano, si svolgerà nel campo polivalente «Paolo Borsellino» di via Canicattì.
Alla inaugurazione, avvenuta giovedì scorso alla presenza di oltre 500
spettatori, hanno anche partecipato noti atleti del calcio agrigentino come
Ciscardi, Cordaro, Iannello, Vinciguerra, Sireci, Cambiano e Falsone i quali
onoreranno la memoria del loro ex compagno Lillo Tondo facendo anch’essi parte di alcune delle 34 squadre che parteciperanno al memorial di calcio a 5, ma il cui obiettivo sarà quello di esaltare i valori della solidarietà e del ricordo di due valorosi sportivi scomparsi.
Un bel modo di ricordare questi due personaggi che hanno dato molto al calcio palmese in particolare.

Un pensiero su “Palma Montechiaro ricorda Lillo Tondo”
  1. io ero cugina di lillo anzi con lui stiamo con le case unite cioe io in 1 casa e lui nella casa accanto insomma in quel quartiere siamo tutti parenti io lo volevo bene e quando e morto tutta palma si e messa a piangere x lui xke anke se 1 persona comune x noi era importante e ancora oggi noi lo pensiamo con affetto sophia 🙁

I commenti sono chiusi.