fbpx

Sarà effettuata questo pomeriggio, nella camera mortuaria dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, l’autopsia sul corpicino del piccolo Alessandro Pesca, 4 anni, di Palma di Montechiaro, morto due giorni fa poco prima di arrivare all’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata dopo l’iniezione di un farmaco prescrittogli per curare l’influenza. Ad eseguire l’esame autoptico, disposto dal sostituto procuratore della Repubblica Santo Fornasier, sarà il medico legale Livio Milone dell’Università di Palermo. Saranno i risultati delle analisi di laboratorio a stabilire le cause l’improvviso decesso del piccolo. Gli investigatori, intanto, hanno sequestrato la cartella clinica ospedaliera e la cartella personale detenuta dal medico di famiglia.