fbpx

Se da una parte, c’è grande attesa, soprattutto dei commercianti di Via Atenea per l’apertura del parcheggio, di un centinaio di posti, realizzato all’interno dell’area della stazione ferroviaria, da un’altra viene avanzata la richiesta di aprire un dibattito in seno al consiglio comunale circa la possibilità di affidare a privati la gestione del parcheggio pluripiano di Via Empedocle, e discutere soprattutto su quella in perdita fino ad ora portata avanti; e dall’altra ancora, novità giungono per la struttura di piazzale Rosselli. Il cantiere, infatti, sarà aperto entro metà gennaio. Una volta ottenuta da parte della propria banca la delibera relativa al finanziamento per l’esecuzione dell’opera, l’impresa Sorce che si è aggiudicata i lavori, potrà attivarsi per completare la struttura, anticipando le risorse, sulla base del project financing. Impresa e amministrazione comunale dovranno nei prossimi giorni tornare ad incontrarsi per firmare il relativo contratto, che darà avvio alla successiva fase degli adempimenti cui dovrà far fronte la stessa impresa.
Sette piani di parcheggio, di cui tre interrati e quattro fuori terra, con l’ingresso da piazzale Rosselli e il progetto, iniziale, altresì di ubicare a pian terreno alcuni esercizi commerciali di pubblica utilità, come biglietterie, caffetterie ed edicole, per una capienza complessiva di 546 posti auto.
Per contratto i lavori, dovrebbero avere una durata di 18 mesi, e l’impresa ne curerà anche la gestione per un periodo di 30 anni, trascorsi i quali tutto l’impianto passerà alla piena proprietà del Comune. Con la piena fruibilità della struttura, a cambiare volto dovrebbe essere anche piazza Vittorio Emanuele, in cui, al di là dei posti auto concessi in uso a Questura e Carabinieri, tutti i parcheggi verranno soppressi, per lasciare spazio ad aiuole d’abbellimento.
Era il 9 gennaio del 2009, quando per la prima volta fu resa nota l’apertura del parcheggio pluripiano, stimata a distanza di un paio di anni, nel gennaio 2011; cioé, a conti fatti, tra poco più di un mese, periodo nel quale i lavori invece dovrebbero materialmente prendere avvio.