Pensioni, dal 1° agosto arretrati in busta paga

Buone notizie per i pensionati. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale che prevede il pagamento di somme arretrate ai pensionati per gli anni 2012 -2013 l’Inps ha provveduto a predisporre i pagamenti d’ufficio degli arretrati rivalutando automaticamente i trattamenti pensionistici. Dal primo agosto saranno corrisposte ai pensionati le somme spettanti direttamente in busta paga. A spiegare l’iter il direttore dell’INPS di Agrigento Gerlando Piro(Int. Piro). Le somme naturalmente varieranno in base alla pensione percepita e ricalcolate  in attuazione del decreto-legge 21 maggio 2015, n. 65 che ha come oggetto le “Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR” (int. Piro). La mensilità di agosto vedrà l’aggiunta dunque della liquidazione d’ufficio delle somme spettanti ad ogni pensionato naturalmente in  funzione dell’importo complessivo  di tutti i trattamenti pensionistici. Insomma almeno per il mese di agosto i pensionati potranno usufruire di un entrata economica non indifferente.

5 commenti su “Pensioni, dal 1° agosto arretrati in busta paga

I commenti sono chiusi.