fbpx

Due donne, madre e figlia di 47 e 28 anni, sono state scoperte a lavorare in nero, all’interno di un autolavaggio di Raffadali, nonostante beneficiassero del reddito di cittadinanza. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Agrigento le hanno denunciate alla Procura della Repubblica del Tribunale di Agrigento e hanno informato anche l’Inps per il recupero della somma ingiustamente percepita, e per la relativa sospensione del beneficio.

La somma illecitamente percepita è stata quantificata in circa 5 mila euro ed è riferita al periodo compreso tra novembre 2020 e maggio 2021.