fbpx

Italia Viva, Comitato di Azione Civile , Agrigento Oltre, scrivono a chi di competenza per la messa in sicurezza della galleria Caos , sulla statale640. “Il fitto bosco di memoria pirandelliana, oggi insiste e invade buona parte del tratto della 640. si legge nella richiesta- al confine tra Agrigento e Porto Empedocle, all’altezza della galleria Caos. Una strada molto trafficata, per lo più da mezzi pesanti, abbandonata dal disinteresse di chi dovrebbe prendersene cura. Anas, comuni di Porto Empedocle e Agrigento, non si accorgono dello spettacolo indecoroso, in attesa che un albero colpisca un mezzo in transito o un sacco di rifiuti abbandonato causi un incidente, aspettiamo che inizino i lavori per tamponare il dissesto idrogeologico che sta devastando l’intera costa e che mette a rischio la stabilità della strada e della galleria. In una società giusta ciò non dovrebbe accadere, enti ed istituzioni dovrebbero prendersi cura del territorio”.