PIRANDELLO E PAVESE IL VISISUTO GRECO DI DUE ANTROPOLOGI DEL MEDITERRANEO. PRIMA GIORNATA MONDIALE DE “LA GRECITA`”. NUOVI MEMBRI AL COMITATO D ONORE DEL PARCO LETTERARIO

Ieri sera 25 luglio 2018 al Caffe` Letterario “Luigi Pirandello” di Piazzale Kaos a due passi dalla Casa Natale del sommo drammaturgo si e` tenuto un incontro di alto spessore culturale. In una sala dei Simposi affollatissima a cura dell’Associazione “IL CERCHIO” di Agrigento, del Comitato di Agrigento della Societa` “Dante Alighieri” con il contributo straordinario del Ministero dei Beni e delle Attivita` Culturali.
Dopo una breve ma incisiva introduzione del ingegnere Barone Bernardo a cura del Parco Letterario “Luigi Pirandello” e della dottoressa Enza Ierna presidente della “Dante Alighieri” e` iniziata una sugli atteggiamenti che questi due scrittori del ‘900 hanno avuto nei confronti del Mediterraneo e delle cultura classica.
Un breve filmato, portato dal professore Bruni, sulla significazione de La Giara di Pirandello e dei significati antropologici delle figure classiche delle opere pirandelliane ha completato la relazione del professore.
Poi due momenti di carattere istituzionale del quale il primo probabilmente potra` essere considerato storico. E’ stata istituita infatti, alla pesenza di un folto pubblico di Viaggiatori con un Logo apposito La giornata mondiale de “La Grecita`” sulla traccia di quanto il sommo drammaturgo Luigi Pirandello intese con questo termine in una intervista ad un giornalista Greco.
Infine l’ing. Baone ha letto in pubblico i nomi di Sergio Campailla, Pierfranco Bruni, Raffaele Zarbo, Beniamino Biondi, Enza Ierna, Stefano Milioto e Gaetano Allotta che per il loro impegno culturale mostrato con le loro attivita` sono stati nominati dal direttivo del Parco Letterario nuovi componenti del Comitato d’onore del Parco stesso in aggiunta a quelli esistenti.