fbpx

I poliziotti vanno in un’abitazione, nella zona della stazione ferroviaria di Canicattì, per eseguire un’ordinanza di carcerazione e, durante la perquisizione, trovano 46 grammi di hashish, due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, e 5 grammi di crack. A finire in manette un tunisino trentaseienne, domiciliato a Canicattì, che è stato arrestato non soltanto in esecuzione della misura carceraria, ma anche per il nuovo reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L’uomo è stato portato nella Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento.