Attualità

Polizia Municipale, bilancio operazione Solleone

Polizia Municipale, bilancio operazione Solleone
Rate this post

Un dispiegamento di forze imponente dal centro cittadino alle zone di maggiore affluenza turistica e notturna.
E’ iniziata il primo giugno e proseguirà per tutta l’estate l’operazione “Solleone” della polizia municipale di Agrigento.
Un importante lavoro di controllo del territorio diretto dal comandante del corpo Cosimo Antonica che ha visto impegnati nel centro cittadino 13 unità al giorno fino alle 22; mentre a San Leone dal lunedì al venerdì 5 unità della polizia municipale fino alle 24, rafforzando il personale nel fine settimana con l’impegno di 10 unità fino alle 2 della notte.
Un impulso all’attività che ha portato tanti risultati.
Dal primo giugno al 15 agosto sono stati ben 4.236 i verbali emessi per infrazioni al codice della strada.
Le violazioni più comuni: sosta in zona disco orario e sosta in doppia fila.
Tanti anche gli interventi del personale della polizia municipale in termini di infortunistica e sicurezza stradale.
Sono stati infatti numerosi gli incidenti stradali verificatisi nel territorio cittadino: di questi, nel solo periodo estivo, ben 51 hanno causato lesioni a persone: in meno di 3 mesi sono stati 156 i feriti.
32 invece gli interventi per constatazione di danneggiamenti a veicoli per buche sulla carreggiata; e 23 le segnalazioni per sospensione della patente di guida.
L’impegno degli agenti della polizia municipale copre anche altri campi come la lotta al randagismo che vede impegnate due unità che negli ultimi giorni hanno incrementato gli interventi ispezionando diverse zone della città , sulla base di segnalazioni dei cittadini.
In particolare l’attività ha portato alla cattura del capo branco di via san Giacomo, un cane di colore nero che da mesi terrorizzava i passanti, nella zona della via Garibaldi. Catturati anche altri 5 cani appartenenti allo stesso branco.
Per tutti si è provveduto all’impianto dei microchip e alla sterilizzazione.
Nel campo della polizia giudiziaria sono stati effettuati 4 sequestri di merce contraffatta.
Infine sul fronte della vigilanza ambientale la polizia municipale ha scovato 6 mega discariche per le quali è stata richiesta opera di bonifica alle autorità competenti, elevando anche 40 verbali per violazione all’ordinanza che regolamenta il conferimento di rifiuti solidi urbani nei cassonetti, a carico di persone colte in flagranza.