fbpx

E’ stato ritrovato senza vita il trentunenne assistente scelto della polizia di Stato, aggregato alla Scientifica, di cui si erano perse le trecce da ieri pomeriggio, a Lampedusa. Il cadavere è stato rinvenuto dai vigili del fuoco in località “Ponente”, nei pressi di un costone. Sempre a “Ponente”, ieri sera, era stato ritrovato lo scooter del giovane poliziotto, originario di Napoli, che era da una settimana circa in servizio all’hotspot di contrada “Imbriacola”.

Trovati anche lo zaino con la macchina fotografica. Dalle prime indagini non è escluso un incidente. L’agente potrebbe essersi sporto eccessivamente per ammirare il mare, e potrebbe essere scivolato. Sarà però l’inchiesta, già avviata dalla Procura della Repubblica di Agrigento, a stabilire cosa sia accaduto al poliziotto. L’allarme era scattato quando il trentunenne non si era presentato in servizio.