POLO UNIVERSITARIO DI AGRIGENTO, INCONTRO TRA I SOCI DAI TONI ACCESI 

Una riunione dai toni accesi quella che si è svolta questa mattina  al Polo Universitario di Agrigento  per salvare il salvabile. Un incontro di vitale importanza  per il Polo agrigentino  dopo la chiusura dei tre corsi di laurea  in Architettura, Giurisprudenza e Beni Culturali. Presenti tutti i soci e anche quello di maggioranza, ovvero il Libero Consorzio Comunale che nei mesi scorsi   aveva manifestato la volontà   di recedere. Oggi la presenza dell’Ente ha suscitato non poche polemiche tra i membri della tavola rotonda in quanto si è trattato per cosi dire, di una presenza assenza.  L’ex Provincia  infatti non si è pronunciata sulla posizione  che intende assumere  tra il revocare  o meno la delibera di fuoriuscita dal Cupa con la relativa partecipazione di 744mila euro. Tutto questo ha fatto scatenare gli animi , un comportamento non compreso  e nemmeno giustificato dai presenti che hanno sospeso l’incontro rinviandolo alle ore successive. Dunque sono momenti di alta tensione quelli che si stanno consumando dentro le mura del Cupa e ai quali anche gli studenti partecipano con apprensione.

[kkstarratings][wp-rss-aggregator]