fbpx

Dopo il servizio di striscia la notizia di domenica sera che segnalava stranezze nell'erogazione del carburante a ….. anche ad Agrigento c'è allarmismo. Al centralino del comando provinciale della Guardia di finanza molti automobilisti segnalano anomalie al momento di rifornire di carburante la propria auto, moto o camion. Soprattutto quando si è alle prese con il distributore automatico: secondo alcuni in qualche stazione di servizio del capoluogo ci sarebbero discrepanze tra la benzina richiesta – e pagata – con quella finita realmente nel serbatoio. Differenze di alcune decine di centesimi, ma che sommate nel corso della giornata – se concrete – farebbero accumulare un bel gruzzolo. La guardia di finanza tiene d’occhio da diverso tempo le stazioni di servizio per il rifornimento di carburante ed i controlli effettuati subito dopo ogni segnalazione mettendo a confronto la tanica dell'auto e la pompa di benzina, ad oggi non è risultata alcuna anomalia. Qualcuno lamenta anche che i prezzi scritti nella tabella non corrispondono al vero prezzo della benzina e così gli automobilisti si ritroverebbero con carburante in meno rispetto a quello richiesto.