fbpx

Episodio ancora tutto da chiarire la scorsa notte a Porto Empedocle. Attorno alle 4 del mattino, tra le vie Costantino e Gramsci ignoti hanno incendiato uno zerbino, posto nel pianerottolo davanti al portone di ingresso dell’appartamento di proprietà di un pensionato, S.G., 76 anni, di Porto Empedocle. Le fiamme, che si sono poi estinte da sole, hanno interessato anche il portone di ingresso dell’abitazione, causando danni, ancora in corso di quantificazione. Sul posto si sono portati i poliziotti del Commissariato di P.S. di Porto Empedocle, diretti dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, che dopo un sopralluogo hanno avviato le indagini. Potrebbe trattarsi di un vero e proprio avvertimento ai danni dell’anziano, anche se gli investigatori non scartano l’ipotesi di una cicca di sigaretta, gettata da qualcuno ancora accesa.