fbpx

Nella tarda mattinata di iggi le microcariche piazzate dalla ditta specializzata nei punti portanti del fabbricato da demolire verranno fatte esplodere, mettendo la parola fine all’area ex Montedison. Ma prima di far collassare i manufatti decadenti, verrà messo alla prova un massiccio piano di viabilità. Il tratto di strada statale nei pressi del quale svettano gli stessi ruderi verrà interdetto al traffico veicolare fin dalle prime luci del mattino. Stesso discorso varrà anche per coloro i quali dalla zona alta, ovvero dalla zona d’immissione della statale 115 scorrendo sotto la galleria Caos, intenderanno dirigersi verso Porto Empedocle, scorrendo dal tracciato teatro della demolizione.

Un pensiero su “Porto Empedocle, demolizione ex Montedison: traffico rivoluzionato”
  1. Non si vede nulla..! Guardate la Demolizione MONTEDISON di ASSISI…CON ESPLOSIVO.. 1987
    !!!

I commenti sono chiusi.