Porto Empedocle e Ribera: possibili intimidazioni ai sindaci

Una testa di mucca in avanzato stato di decomposizione è stata trovata dal sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, davanti al cancello di un terreno di sua proprietà. Il primo cittadino ha presentato denuncia alla Polizia e dell’episodio è stato informato anche il prefetto. “”Non lo so se è una intimidazione. Era una testa di mucca mozzata e in forte stato di decomposizione. Per la posizione in cui era messa, molto strana, proprio davanti al cancello – ha dichiarato il sindaco Ida Carmina – ci siamo impressionati e ho formalizzato denuncia alla polizia di Stato. Ne ho anche parlato con il prefetto. Sono serena e vado avanti per la mia strada – ha detto -. Ho massima fiducia nel prefetto, nelle forze dell’ordine e nella magistratura e sono certa che si farà presto luce su questo episodio”. Già in passato Carmina, eletta tra le file del M5s, era stata oggetto di “attenzioni”: danneggiamenti all’auto e un’incursione “sospetta” nella sua abitazione.

Da Porto Empedocle a Ribera dove a Bmw del sindaco Carmelo Pace è stata danneggiata nella giornata da parte di un soggetto che è stato già individuato e denunciato alle forze dell’Ordine. L’uomo sarebbe stato già autore di un precedente danneggiamento che aveva riguardato l’auto della moglie del sindaco crispino. L’autore del gesto è stato individuato grazie a dei testimoni e delle telecamere del sistema di videosorveglianza.

“Non si tratta di un atto intimidatorio, dato il soggetto in questione – spiega Carmelo Pace -. Detto questo, credo che i sindaci siano rimasti ad oggi l’unico avamposto dello Stato sui territori insieme al prefetto. Siamo il parafulmine di ogni disperazione: da una bolletta che non può essere pagata, all’assenza di lavoro, passando per presunte ingiustizie subite, tutto si riversa su di noi. E questo non è più tollerabile.”