fbpx

E’ stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a otto empedoclini indagati nell’ambito dell’inchiesta antidroga “Hardom 2″. Si tratta dell’empedoclino Fabrizio Messina, 36 anni, fratello del boss Gerlandino, e arrestato nel blitz antimafia “Nuova Cupola”; Raimondo Macannuco, 31 anni; Luca Adorno, 26 anni; Salvatore Lombardo, 24 anni; Bruno Pagliaro, 22 anni, finito nelle maglie dell’inchiesta “Nuova Cupola”; Giancarlo Buti, 24 anni; Giuseppe Antonio Patti, 35 anni e Calogero Noto, 32 anni. Il solo Adorno è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari. Dopo la notifica dell’avviso di chiusura delle indagini i difensori, gli avvocati Totò Pennica, Luigi Troja, Alessandro Patti, Andrea Arrabito, Antonino Gaziano e Giacomo La Russa, potranno produrre memorie o chiedere l’interrogatorio dei propri assistiti. Trascorso il termine di venti giorni la Dda di Palermo dovrebbe chiedere il rinvio a giudizio e sarà fissata l’udienza preliminare davanti al Gup di Palermo.