fbpx

Un’indigente empedoclina di 30 anni, madre di due bambini in tenera età, disoccupata, ha occupato abusivamente un alloggio polpopare disabitato da tempo sito in contrada Cannelle. Poche ore dopo avere  “preso possesso” della nuova abitazione, la donna si è recata negli uffici del locale Commissariato di polizia comunicando al dirigente Cesare Castelli di aver occupato abusivamente l’appartamento dello Iacp. Poco dopo gli agenti hanno verificato personalmente la veridicità del racconto della donna che è stata denunciata per occupazione abusiva di alloggio popolare.