fbpx

Un giovane empedoclino si è accorto che su Facebook era stato creato ex novo un profilo con il suoo nome, ma senza che il diretto interessato ne sapesse nulla. In tale profilo, l’usurpatore di identità, a tutti coloro i quali concedevano l’amicizia, rivolgeva persanti insulti a raffica. Uno scempio per l’immagine dell’ignaro empedoclino che, una volta venuto a conoscenza di quanto era in corso sulla rete, si è immediatamente recato al Commissariato di polizia per sporgere denuncia contro ignoti.