fbpx

Momenti di tensione questa mattina nella tensostruttura di prima accoglienza adiacente al porto di Porto Empedocle, dove da due settimane sono “ospitati” settanta migranti provenienti dall’Africa subsahariana. Gli extracomunitari, tra cui alcune donne, hanno cominciato a protestare e il culmine è stato raggiunto quando alcuni immigrati sono riusciti a fuggire. Quasi tutti sono stati subito intercettati e ripresi dalle forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati i rinforzi, tra poliziotti, carabinieri e militari della guardia di finanza, che con qualche difficoltà hanno placato gli animi.  I migranti aspettano da giorni di essere sistemati in altre strutture di accoglienza più idonee. La tensostruttura è considerata inadeguata. E’ da mesi che la situazione a Porto Empedocle sul fronte dell’ospitalità ai migranti è in ebollizione.