fbpx

Due malviventi con il volto travisato da calzamaglia, ed uno armato di pistola hanno tentato una rapina nella tabaccheria “Di Mare” di proprietà di Vincenzo Di Mare, ubicata in via Vincenzella, a Porto Empedocle. Sotto la minaccia dell’arma i due balordi hanno tentato di farsi consegnare dal proprietario l’incasso della giornata. Al rifiuto dell’esercente, uno dei rapinatori l’ha colpito alla testa con il calcio della pistola. Tramortito e con una profonda ferita al capo, il tabaccaio è caduto sul pavimento. Successivamente i due hanno rovistato nei cassetti e nella cassa senza senza trovare alcun contante. Poi sono fuggiti, facendo perdere le tracce. Di Mare pur dolorante, è riuscito a dare l’allarme. Subito dopo il trasporto con un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, ove i sanitari si sono riservati la prognosi. Sull’ennesimo atto criminale sono in corso indagini dei poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli. Gli agenti hanno effettuato i rilievi ed ora stanno cercando di risalire ai responsabili.