fbpx

200 kg di fuochi  pirotecnici e materiale esplodente di vara tipologia, tutto trasportato non in sicurezza. E’ quanto scoperto dai carabinieri a Porto Empedocle all’interno di un furgone commerciale che si era poco prima imbarcato sulla motonave Sansovino diretta a Lampedusa. Tutto era custodito all’interno di 11 scatoli di cartone occultati sotto del materiale ferroso tra cui diversi mortai in acciaio utilizzati per il lancio di fuochi. Durante il controllo è stato accertato che il  materiale esplodente, altamente infiammabile, era trasportato in condizioni di rischio, a temperatura non consona, all’interno di un veicolo non idoneo, privo di sistemi antincendio e sotto il peso e la compressione di altro materiale pesante.   Il trasporto dei fuochi in queste condizioni poteva costituire un serio pericolo per l’incolumità e la sicurezza della navigazione. Il conducente del veicolo, un catanese di 22 anni dipendente di una ditta di produzione e fabbricazione di fuochi pirotecnici di Catania , è stato denunciato per diverse ipotesi di reato relativa alla sicurezza dei trasporti e della navigazione. Il materiale esplodente è stato sequestrato.