fbpx

Tragedia sfiorata, sabato sera, intorno alle 21, nel porto empedoclino. Dal traghetto della società di navigazione Siremar proveniente dalle isole Pelagie, si è staccato il portellone di imbarco di viaggiatori e veicoli. Sono seguiti momenti di panico tra le persone che si stavano preparando a scendere dal traghetto. I viaggiatori hanno avvertito un forte boato, qualcuno ha pensato a una collisione con un’altra imbarcazione. Poi si è capito che il rumore era stato provocato dal distacco del portellone. Fortunatamente non si sono registrati feriti. Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i militari della Capitaneria di porto e i carabinieri. I viaggiatori sono stati fatti scendere da un portellone secondario d’emergenza situato sulla fiancata. I mezzi pesanti e le autovetture, invece, sono rimaste all’interno del traghetto per l’intera nottata. Il distacco sarebbe stato causato dal mare agitato. Il traghetto della Siremar, che doveva ripartire sabato a mezzanotte, è rimasto ormeggiato sulla banchina del porto empedoclino in attesa del recupero in mare del portellone.