fbpx

Tre sconosciuti col volto coperto e armati di pistola hanno tentato una rapina in casa di un panettiere di Porto Empedocle. Secondo una prima ricostruzione dei poliziotti del Commissariato Frontiera, agli ordini del vice questore aggiunto Cesare Castelli, i malviventi avrebbero voluto penetrare nell’abitazione per poi immobilizzare l’intera famiglia e portare via soldi e oggetti preziosi, ma l’intervento di alcuni parenti del panettiere, che abitano vicino, li ha costretti a desistere nel portare avanti l’azione criminale. I ladri si sono allontananti con solo il borsello della vittima con dentro pochi spiccioli. Sul pianerottolo di casa è stata trovata una corda, che probabilmente sarebbe servita ai delinquenti per legare il panettiere e i suoi familiari.