fbpx

 

 

 

Domani, dalle 8.00 alle 21.00, riapriranno i seggi delle primarie per scegliere i candidati da inserire nelle liste del Pd per la Camera e il Senato.

Può votare solamente chi ha partecipato alle scorse primarie e gli iscritti al Pd nel 2011 che abbiano rinnovato l’adesione. Nell’Agrigentino i candidati sono 12. Tra gli uomini l’uscente Angelo Capodicasa, poi Tonino Moscatt, Pippo Sinesio e Daniele Cammilleri. Numerosa la partecipazione femminile: la più giovane (28 anni) è Marcella Militello; poi Angela Galvano; Maria Iacono; Filippa Garuana; Maria Tiziana Russo; Giovanna Iacono; Antonella Maggio e, infine, Sabrina Mangione.

L’obiettivo è arrivare in vetta alle primarie per ottenere posti “sicuri” nella lista della Camera nel collegio Sicilia1. Chi ha più di 40 anni può ambire alla candidatura al Senato dove il collegio è regionale.

Solo 6 dei 12 candidati agrigentini entreranno in lista.

Oggi è l’ultimo giorno di campagna elettorale per le primarie.

Ogni candidato ha utilizzato al meglio il poco tempo a disposizione. In molti hanno scelto internet e i social-network.

Ma non sono mancati gli incontri come quello di questa mattina della candidata più giovane, Marcella Militello, sostenuta dal Circolo Berlinguer e dai giovani democratici.

Una candidatura che i sostenitori definiscono alternativa.

E domani sarà anche il giorno delle parlamentarie di Sinistra Ecologia e Libertà. Anche il partito di Nichi Vendola, infatti, chiama gli elettori a scegliere i candidati.

In corsa due agrigentini: Giovanna Triassi alla Camera e Calogero Alaimo al Senato.