fbpx

Importanti novità sono emerse al termine dell’udienza di ieri del processo che vede sul banco degli imputati il presidente della Provincia regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi. Il pubblico ministero Giacomo Forte, infatti, ha detto che nella prossima udienza alcuni capi di imputazione saranno rivisti. Si tratta di quattro ipotesi di reato di abuso in atti d’ufficio (per spese varie) che però riguarderebbero un arco temporale nel corso del quale D’Orsi non era stato ancora eletto. L’udienza è stata caratterizzata dall’ennesima forte contrapposizione da l’accusa e la difesa durante il controesame del teste chiave del processo: il maresciallo Guglielmo Greco della Guardia di finanza che coordinò le indagini. La prossime udienza si terrà il 21 gennaio.