Agrigento Attualità Cronaca

 Protesta disabili all’Asp di Agrigento vogliono attivato il centro di riabilitazione a Sciacca, si attende risposta dalla Regione Sicilia 

 Protesta disabili all’Asp di Agrigento vogliono attivato il centro di riabilitazione a Sciacca, si attende risposta dalla Regione Sicilia 
Rate this post

Sit-in di protesta questa mattina davanti la direzione generale dell’Asp di Agrigento. A manifestare alcuni disabili con i loro  familiari della città di Sciacca. Chiedono che venga attivato il centro di riabilitazione ambulatoriale nei locali della Fondazione Maugeri. A seguire l’iter burocratico negli anni l’assessore alle politiche sociali Daniela Campione nonché mamma di uno dei disabili. (intervista a  Daniela Campione, ass. politiche sociale e mamma di disabile) L’Asp di Agrigento già da tempo ha attivato e completato l’iter per la convenzione con la fondazione Maugeri ma che ancora deve  andare in contrattazione con la Regione che deve stanziare circa 456 mila euro per potere attivare il servizio. Il direttore amministrativo dell’Asp di Agrigento ha incontrato e spiegato ad una delegazione dei genitori la situazione attuale. (intervista a  Salvatore Lombardo, direttore amministrativo Asp Agrigento) Attualmente i disabili in questione effettuano le terapie in altri centri con un costo annuo alla Regione di circa 120mila euro di rimborsi carburante. Per il bene della collettività sarebbe opportuno prevedere un centro di riabilitazione che possa asservire non solo il versante saccense ma che possa abbracciare tutta la provincia. Magari ad Agrigento città.

 

fc03c5905e09de5714eb1e1ad60dad75 eacf496561ff12a22e1d764e670402a3 556b72e95b081ff75d07bef0d6a717f9 7f46bcabbd9eb08ef52172d7f6c8410e