PUGNO DURO CONTRO CHI RUBA LA MARNA DELLA SCALA DEI TURCHI

Passa all’attacco il sindaco di Realmonte Piero Puccio contro i sempre piu’ frequenti episodi che hanno fatto registrare la rimozione di pezzi di marna della Scala dei Turchi di Realmonte.  Si tratta di eventi sempre piu’ frequenti:si tratta di gente che vuol portare con se’ souvenir di un’estate trascorsa piacevolmente in una delle coste piu’ belle della Sicilia o di quei bagnanti che staccano pezzi di marna per cospagerla sul proprio corpo convinti che faccia bene come  l’argilla,invece essa  causa irritazione e secchezza della pelle, come spiegano i dermatologi. Ed allora per difendere gli attacchi contro un bene che si avvicina ad essere riconosciuto  patrimonio dell’umanità dall’Unesco, il sindaco di Realmonte, ha emesso un’ordinanza che prevede sanzioni fino a 500 euro per chi stacca pezzi di marna dalla Scala. Ma non solo, il primo cittadino si è rivolto anche al governo regionale. Sugli incresciosi eventi interviene anche Legambiente Sicilia con un appello:“É necessario intervenire subito perché la Scala dei Turchi non rimanga solo una bellissima immagine da cartolina. Il turismo fuori controllo e i vandali rischiano di farla scomparire a meno che le istituzioni, non si assumano presto il compito di tutelarla”. 

Un commento su “PUGNO DURO CONTRO CHI RUBA LA MARNA DELLA SCALA DEI TURCHI

I commenti sono chiusi.