fbpx

Sotto l’albero di Natale, addirittura con qualche giorno di anticipo, il Presidente D’Orsi ha trovato quello che potremmo definire “uno dei regali a Lui più graditi”.
La società Kpmg Advisor di Roma si è aggiudicata la gara per la predisposizione del business plan in merito alla realizzazione dell’aeroporto. La relazione, che serve ad accertare la fattibilità dell’infrastruttura, con il presupposto di eliminare qualsiasi dubbio, con conti alla mano, in realtà, dovrebbe permettere di superare le perplessità dell’Enac, come si augura il Presidente D’Orsi, dimostrando tra le altre cose, la mancata necessità di contributi da parte dello Stato.
I tecnici della Società, a cui la Provincia ha affidato il business plan lo scorso 14 dicembre, si sono messi subito al lavoro per predisporre una relazione preliminare nella quale dovranno spiegare come intendono procedere per giungere alla elaborazione del piano che viene loro richiesto e che dovrà dimostrare la convenienza nella costruzione e nella gestione della scalo aeroportuale agrigentino. Dal momento della consegna della relazione, presumibilmente nei primi giorni di gennaio, la Kpmg Advisor avrà 90 giorni di tempo per consegnare gli elaborati che sono stati loro richiesti.
Per quel che riguarda le somme da investire, ci sarebbero sempre quei trenta milioni di euro promessi dal governatore Lombardo ed eventualmente gli investimenti dei privati contattati dal Presidente D’Orsi, mentre in merito al luogo in cui l’infrasttura dovrebbe sorgere, dice la sua lo stesso presidente della provincia.