fbpx

Questo pomeriggio l’ex presidente della Regione  Totò Cuffaro, attualmente detenuto a Roma dove sta scontando una condanna per favoreggiamento alla mafia, arriverà a Raffadali. Ha ottenuto dall’amministrazione penitenziaria un permesso di 24 ore di libertà di movimento, senza la scorta degli agenti di custodia. Trascorrerà la notte con i suoi familiari e domani mattina alle 9, parteciperà alla tumulazione della salma del padre Raffaele, morto il 31 dicembre scorso all’età di 85 anni, i cui funerali sono stati celebrati mercoledì pomeriggio. Intanto, Silvio Cuffaro, fratello dell’ex Governatore, “a nome della famiglia, profondamente colpita dal recente lutto per la morte del padre Raffaele” chiede “ad amici, conoscenti e soprattutto ai media il silenzio e il rispetto della scelta di discrezione che ha contraddistinto il doloroso momento. Si prega, inoltre, in occasione del permesso speciale accordato all’ex presidente della Regione di voler rispettare il dolore della famiglia consentendo loro di elaborare nel pieno riserbo il lutto.