fbpx

Senza licenza, e senza autorizzazione sanitaria vendeva pesce nel centro urbano di Raffadali. Protagonista un ambulante di Porto Empedocle fermato e controllato dai carabinieri della Stazione di Raffadali. Si tratta di S.F., 23 anni, sprovvisto anche delle basilari autorizzazioni sanitarie, nonché dell’autorizzazione alla vendita. Il giovane non avrebbe potuto nemmeno guidare il furgone sul quale è stato fermato, nelle vesti di venditore ambulante di pesce. Oltre alla sanziona amministrative per un ammontare di 600 euro, all’empedoclino sono stati sequestrati anche 13 chili di pesce, che stava tentando di vendere, successivamente consegnati ad una ditta per la distruzione.